top of page

Ecco i requisiti per diventare Mastro Formatore Artigiano: per gli associati gestione totale e gratuita da parte di Apa




Formazione come valore condiviso per imprenditori e lavoratori e come fattore di qualificazione per le aziende Edili artigiane. E’ questo il significato del Mastro Formatore Artigiano, la figura introdotta nel contratto nazionale di lavoro dell’edilizia artigianato siglato a maggio 2022 e a regime dal 2024 .

Finalmente un riconoscimento alle imprese qualificate del settore edile che valorizza il ruolo dell’imprenditore edile artigiano nella formazione professionalizzante e obbligatoria dei propri lavoratori con la trasmissione di competenze.


Con la figura del Mastro Formatore Artigiano  vengono valorizzate la competenza e la professionalità acquisita in cantiere negli anni, unita ad un sistema contributivo premiale per le imprese virtuose. Si tratta di un riconoscimento importante perché ‘certifica’ quanto avviene da sempre nelle nostre piccole imprese e dimostra che non conta la dimensione dell’impresa ma la sua qualificazione, la sua capacità formativa. Non solo. Le imprese in cui opera il Mastro formatore artigiano aumentano il loro valore sul mercato nei confronti dei committenti pubblici e privati.


Gli enti bilaterali nazionali di settore, CNCE e Formedil Ente unico di Formazione e Sicurezza, hanno diramato le istruzioni operative per l’avvio delle procedure di iscrizione del Mastro Formatore Artigiano.


DOMANDA DI ISCRIZIONE - La domanda d’iscrizione presso la Cassa Edile/Edilcassa per i soci APA verrà interamente e gratuitamente gestita dall’Area categorie dell’Associazione previa delega rilasciata dall’azienda, in calce scaricabile, da trasmettere a categorie@apaconfartigianato.it. Successivamente sarà la stessa Cassa Edile a predisporre l’istruttoria per la verifica dei requisiti e l’invio al Formedil per l’iscrizione all’elenco nazionale dei Mastri Formatori Artigiani.

REQUISITI. Di seguito per conoscenza riportiamo i requisiti per diventare  Mastro formatore artigiano in edilizia.

Il titolare artigiano e/o i soci di aziende artigiane e collaboratori familiari possono volontariamente accedere alla qualifica di MASTRO FORMATORE ARTIGIANO se in possesso dei seguenti requisiti:

                                                                                                                                              

  • Iscrizione all’albo delle imprese Artigiane da almeno 15 anni continuativi come imprenditore edile – Oppure -  Iscrizione all’albo delle imprese artigiane da almeno 7 anni e mezzo e un diploma/laurea in materie di indirizzo tecnico pertinente

  • Essere datore di lavoro da almeno 3 anni

  • Applicare il CCNL edilizia Artigianato del 4 maggio 2022

  • Avere in forza almeno 1 dipendente con qualifica non inferiore al O3

  • Possedere adeguata capacità tecnico – finanziaria – organizzativa;

  • ovvero

  • Disporre di attrezzature di lavoro e di mezzi d’opera acquisiti mediante contratti di vendita, noleggio o locazione finanziaria per un valore minimo convenzionale di 30mila euro

  • Essere in regola con la normativa sulla sicurezza sui luoghi di lavoro

  • Possedere il Durc di regolarità contributiva (Dol)

  • Essere in regola con l’ultimo certificato sulla congruità, qualora sia stato richiesto ai sensi di legge

  • Essere in regola con la denuncia in Cassa Edile/ Edilcassa di tutte le ore lavorabili mensili per i propri dipendenti.

  • Possedere gli attestati di frequenza dei corsi obbligatori sulla sicurezza svolti presso il sistema bilaterale edile e/o enti di formazione accreditati sulle materie oggetto dell’eventuale formazione aziendale (es: ponteggi, gru, movimenti terra, ecc..), aggiornati secondo quanto definito dalla normativa vigente dedicata.


Per qualsiasi informazione e/o chiarimento scrivi a categorie@apaconfartigianato.it o contatta Diego Villa 0393632444.

 

Scarica la delega da inviare compilata alla mail di cui sopra


Allegato Delega Associazione.docx
.pdf
Download PDF • 69KB

bottom of page