Brennero: nuovi limite e possibili alternative


È stato pubblicato il calendario del dosaggio che sarà imposto ai veicoli industriali nella prima metà del prossimo anno sull'asse del Brennero dal Tirolo austriaco.

Il provvedimento, in vigore dal 2018, impone in alcuni giorni dell'anno, quelli ritenuti di maggior traffico, un limite al passaggio dei camion fissato in 300 automezzi l'ora e viene attuato in direzione sud (ossia dalla Germania all'Austria) a Kufstein Nord. Questo primo calendario riguarda il periodo da gennaio a giugno 2020 e prevede il dosaggio nelle seguenti giornate: martedi 7 gennaio lunedi 17 febbraio lunedi 24 febbraio lunedi 2 marzo lunedi 9 marzo lunedi 16 marzo lunedi 27 aprile lunedi 18 maggio martedi 19 maggio mercoledi 20 maggio venerdi 22 maggio venerdi 29 maggio sabato 30 maggio mercoledi 3 giugno giovedi 4 giugno venerdi 5 giugno lunedi 8 giugno martedi 9 giugno mercoledi 10 giugno venerdi 12 giugno

Contestualmente alla decisione di ridurre il traffico veicolare sulla tratta del Brennero, le ferrovie austriache ÖBB hanno attivato una prima misura concreta per potenziare il servizio sul corridoio internazionale attraverso la formula dell'autostrada viaggiante. L'autostrada ferroviaria, pur tra alterne fortune, è stata per anni una formula attraente ed efficace per ridurre il traffico commerciale su strada lungo il principale itinerario tra Italia e Austria. Poi si è definitivamente imposto il traffico combinato non accompagnato, per i suoi innegabili vantaggi tecnici ed economici. Ora l'emergenza nelle relazioni stradali sul Brennero impone di ricorrere a ogni misura efficace e quindi anche a riconsiderare la formula dell'autostrada viaggiante.

Attualmente, a livello di pianificazione, ci sono 18 coppie di treni sull'asse tra Wörgl e Brennersee (a ridosso del confine di Stato) e tre treni per direzione nella tratta tra Wörgl e Trento. Con l'inizio della fase di potenziamento del servizio a gennaio 2020, si dovrebbe arrivare a 21 treni al giorno sull'asse Wörgl-Brennersee, mentre a gennaio 2021 si salirà a 24 coppie, mentre tra Wörgl e Trento sono previste dieci relazioni nei due sensi. Inoltre, si pensa anche a estendere il servizio dell'autostrada ferroviaria garantendo nuove relazioni. Da gennaio 2020 un treno RoLa collegherà tutti i giorni Regensburg (Ratisbona) con Trento, ad aprile dello stesso anno l'offerta salirà a quattro treni giornalieri, mentre nel gennaio 2021 saranno disponibili tutti i giorni cinque treni per direzione. L'aumento della capacità di trasporto, secondo i piani di ÖBB dovrebbe passare dai 206mila veicoli industriali l'anno che possono essere caricati sugli appositi carri intermodali a oltre 447mila. Ciò significa che sarà possibile ridurre l'impatto del traffico pesante sulle strade del Tirolo di circa 1.300 mezzi al giorno. Con benefici non solo per la congestione stradale, ma anche dal punto di vista dell'inquinamento acustico in quando il gruppo ÖBB Rail Cargo in prospettiva disporrà di carri merci tutti di tipo silenzioso (saranno il 90% nel 2021). Inoltre, solo in Tirolo sono installati 80 km di barriere antirumore (970 km in tutta l'Austria). La RoLa viene vista come risposta adatta a superare l'attuale emergenza fino a che sarà disponibile il tunnel ferroviario di base del Brennero con le rispettive tratte di accesso.


News recenti
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158