Approvato in Conferenza Unificata il glossario unico delle opere edilizie


Si comunica che nella Conferenza Unificata del 22 febbraio 2018 è stato approvato il DPCM che reca la prima parte del glossario unico delle opere edilizie, previsto dal decreto legislativo 222/16 (c.d. “DLGS SCIA 2”).

Il glossario unico è una delle semplificazioni previste dal DLGS SCIA 2 che Confartigianato ha seguito fin dalla fase di elaborazione – ha presentato un contributo alle Commissioni della Camera, elaborato sulla base dagli incontri del Gruppo di lavoro sull’Agenda per la semplificazione (circolare prot. della Direzione, n. 1341 del 5 dicembre 2016) – seguitando nella fase di attuazione presso il Tavolo Governo-Regioni (circolare della Direzione, n. prot. 741 del 10 luglio 2017).

Il glossario unico è stato introdotto per garantire:

  • omogeneità del regime giuridico in tutto il territorio nazionale

  • consultazione agevole delle opere anche per i non addetti ai lavori, infatti ad ogni un’opera edilizia viene associata una tabella con l'individuazione della categoria di intervento a cui appartiene un’opera

  • riduzione del contenzioso e l’incertezza normativa per le imprese del settore.

Considerato l’elevato numero e la disomogeneità delle opere edilizie da includere nel glossario, è stato deciso di approvare in Conferenza Unificata solo l'elenco delle principali opere edilizie realizzabili mediante edilizia libera (per le altre opere edilizie realizzabili mediante CILA, SCIA, permesso di costruire e SCIA alternativa al permesso di costruire, gli elenchi saranno adottati in seguito).

Le attività di edilizia libera riguardano:

  • gli interventi su le aree ludiche senza fini di lucro e gli elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici

  • gli interventi volti all'eliminazione di barriere architettoniche che non comportino la realizzazione di ascensori esterni o che alterino la sagoma dell'edificio.

Si ricorda che un’iniziativa simile a quella del glossario unico è stata la redazione delle 42 definizioni standardizzate allegate al Regolamento edilizio tipo (vedi circolare della Direzione, n. 795 del 24 luglio 2017).

E' impegno di Confartigianato monitorare e informare sull’adozione dei prossimi elenchi delle opere edilizie, realizzabili mediante CILA, SCIA, permesso di costruire e SCIA alternativa al permesso di costruire.


News recenti
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158