top of page

Raccolta e Gestione Pneumatici Fuori Uso: il Ministero accoglie le sollecitazioni di Confartigianato


Si informa che il Ministero della Transizione Ecologica ha previsto per il 2022 un significativo aumento del target obbligatorio di raccolta di pneumatici fuori uso. In particolare, con la nota 99954 emanata il 10 agosto 2022, il MITE ha richiesto alle forme associate ed ai sistemi individuali di gestione, con immesso sul mercato superiore alle 200 tonnellate, di incrementare del 20% la percentuale di raccolta di PFU nelle Regioni individuate come aree critiche, a tutela dell’ambiente e della collettività.


L’extra target, sulla base dei dati forniti dai produttori e dagli importatori, interesserà le seguenti Regioni:


- Piemonte

- Valle D’Aosta

- Liguria

- Lombardia

- Lazio

- Abruzzo

- Molise

Inoltre, recependo le sollecitazioni di Confartigianato nel quadro delle problematiche segnalate dalle Organizzazioni di Categoria, viene richiesto dal MITE un incremento del 20% nelle Regioni:

- Trentino-Alto Adige

- Emilia-Romagna

- Puglia

- Basilicata

- Calabria

- Sardegna


Si evidenzia che il provvedimento ministeriale costituisce un importante segnale a favore della Categoria che risponde ai reiterati interventi di Confartigianato Autoriparazione nei confronti del Ministero della Transizione Ecologica al quale, anche recentemente, l’Associazione è tornata a sollecitare misure strutturali per far fronte all’emergenza ritiro PFU ed efficientare il sistema di gestione dell'intero flusso degli pneumatici, agevolando le imprese in regola.


Scarica Nota MITE 99954 del 10/8/2022

MiTE.REGISTRO UFFICIALE.2022.0099954
.pdf
Scarica PDF • 203KB

Comments


bottom of page