top of page

NOVITA’ ANTIRICICLAGGIO - Comunicazione del titolare effettivo al registro delle imprese


Nei giorni scorsi Unioncamere ha inviato via PEC una comunicazione a tutte le società di capitali (S.r.l., S.p.a.. S.a.p.a. e Soc. Coop), ai trust e alle associazioni e fondazioni, informando che a breve dovrà essere fornita comunicazione dei titolari effettivi al Registro delle imprese.

Trattasi di una comunicazione che Unioncamere ha inviato in adempimento a quanto stabilito dall’art. 21 D.lgs 231/2007 (c.d. Decreto Antiriciclaggio) e dal D.M. 11.03.2022 n. 55 che, al fine di agevolare individuazione del titolare effettivo, hanno introdotto l’obbligo in capo alle società e agli enti di cui sopra di comunicare il titolare effettivo (e le successive variazioni) all’interno di un’apposita sezione del Registro delle imprese.

Secondo la normativa antiriciclaggio per Titolare Effettivo si intende la persona fisica (una o più) che, in ultima istanza, possiede o controlla un'entità giuridica ovvero ne risulta beneficiaria.

La comunicazione al Registro delle Imprese è resa mediante autodichiarazione. La modalità di presentazione della comunicazione è telematica, maggiori informazioni al link: https://titolareeffettivo.registroimprese.it/home

Il termine per adempiere all’obbligo di comunicazione è fissato in sessanta giorni dal momento in cui sarà adottato il disciplinare tecnico e attivato il sistema che permette l’invio della comunicazione. Ad oggi, questi ultimi due passaggi mancano ancora.

Sono previste sanzioni in caso di omessa o falsa comunicazione nel primo caso, ai soggetti obbligati verrà applicata una sanzione amministrativa da 103 a 1032 Euro, nel secondo caso è applicabile la sanzione penale della reclusione da sei mesi a tre anni e una multa da 10 a 30.000 mila euro.

L’Associazione provvederà tempestivamente ad informarvi non appena sarà possibile inviare la comunicazione.

Comentarios


bottom of page