top of page

FONDI - Aperta la Piattaforma Simest: Fondi per ambiente, fiere e digitale


Già da oggi, dalle ore 9,00, le imprese possono precaricare, sulla piattaforma messa a disposizione sul sito https://www.simest.it/homepage, il modulo di domanda firmato digitalmente comprensivo di tutta la documentazione da allegare. Le imprese, contrariamente al passato, dovranno scegliere una sola delle misure previste:

  1. Transizione digitale ed ecologia delle PMI con vocazione internazionale;

  2. Partecipazione di PMI a fiere e mostre internazionali, anche in Italia e missioni di sistema;

  3. Sviluppo del commercio elettronico delle PMI in paesi esteri (E-commerce).

Per accedere alla piattaforma, l’azienda può utilizzare le credenziali di accesso già in suo possesso, diversamente, se lo fa per la prima volta, deve registrarsi sul portale Simest. Dato l’elevato numero di richieste, Simest ha previsto un meccanismo di coda virtuale per limitare l’accesso al portale a un numero prestabilito di aziende contemporaneamente. In particolare, il meccanismo di coda prevederà che per accedere all’area riservata l’impresa dovrà mettersi in coda. Arrivato il turno, potrà effettuare tutte le attività entro una tempistica massima, trascorsa la quale, tornerà in coda. L’utente potrà comunque salvare la bozza durante la compilazione.

Il portale rimarrà aperto per la pre-apertura dalle 9,00 alle ore 19,00 dal lunedì al sabato, gli utenti ancora in coda alle ore 19,00 manterranno la posizione acquisita e potranno accedere a partire dalle 9 del giorno successivo, esclusa la domenica. L’invio della domanda sarà possibile a partire dalle ore 9,30 di giovedì 28 ottobre 2021. A questo punto, il portale rimarrà aperto dalle 9,00 alle 19 dal lunedì al venerdì, fino alle 18,00 del 03 dicembre 2021, salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse disponibile. Rispetto al precedente intervento Simest, le imprese dovranno fornire quale condizione sospensiva per l’erogazione della prima tranche del finanziamento e, successivamente, in fase di rendicontazione delle spese, l’articolazione dei dipendenti per sesso e fasce d’età.

Presentando la domanda, le piccole medie imprese potranno concorrere ai fondi per 1,2 miliardi di Euro provenienti dal Pnrr.

bottom of page