top of page

FISCO - Definizione agevolata delle cartelle: le prime tre rate entro il 15 marzo



L’agenzia delle entrate-Riscossione ha comunicato che la Legge n. 18/2024, di conversione del DL n. 215/2023 (“Milleproroghe”), pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2024, ha differito a venerdì 15 marzo il termine per effettuare il pagamento delle prime tre rate della Definizione agevolata delle cartelle, senza oneri aggiuntivi e senza perdere i benefici della “Rottamazione-quater”.


Secondo quanto stabilito dalla norma, i versamenti con scadenza il 31 ottobre 2023 (prima o unica rata) e il 30 novembre 2023 (seconda rata), già slittati al 18 dicembre 2023 dalla Legge n. 191/2023, si considerano tempestivi se effettuati entro venerdì 15 marzo. Inoltre, entro lo stesso termine, è possibile pagare anche la terza rata, in scadenza il 28 febbraio 2024.

Per la scadenza del 15 marzo 2024 sono previsti 5 giorni di tolleranza e, quindi, il pagamento sarà considerato tempestivo se effettuato integralmente entro mercoledì 20 marzo 2024. Per i pagamenti devono essere utilizzati i moduli allegati alla Comunicazione delle somme dovute.


Si ricorda che nel caso in cui il pagamento non venga eseguito, sia effettuato oltre il termine ultimo o sia di ammontare inferiore rispetto all’importo previsto, verranno meno i benefici della Definizione agevolata e quanto già corrisposto sarà considerato a titolo di acconto sul debito residuo.I nostri uffici rimangono a disposizione per eventuali chiarimenti.

コメント


bottom of page