Nel 2017 made in Italy Legno-Arredo sale a 11,4 miliardi euro e recupera i livelli pre crisi (2007). Da 30 territori specializzati il 69% dell’export

27/03/2018

 

Nel settore del Legno Arredo operano 49.453 imprese artigiane, i due terzi (67,7%) delle imprese del settore, sono imprese artigiane, tre volte il peso che l’artigianato ha sul totale delle imprese (21,8%).

Il rapporto dedica un approfondimento alla propensione all’export delle imprese del settore: in questo comparto ad alta vocazione artigiana l’export vale 11,4 miliardi di euro, con l’83,9% del totale riconducibili ai Mobili (9,6 miliardi) ed il restante 16,1% al Legno (1,8 miliardi).

Nel 2017 il made in Italy del settore salde l 4,1% e grazie a questo spunto recupera, in valore assoluto, i livelli massimi pre crisi del 2007.

Le piccole imprese italiane sono protagoniste della presenza sui mercati esteri. Prendendo a riferimento il dato delle esportazioni dirette delle piccole imprese nel Legno e Mobili disponibile al 2015 l’Italia realizza esportazioni per 3,3 miliardi di euro posizionandosi al primo posto tra i Paesi dell’Unione Europea: le piccole imprese italiane esportano poco meno di quanto esporta il totale delle piccole imprese dei successivi quattro Paesi, Polonia, Germania, Spagna e Svezia (3,5 miliardi).

Inoltre la presenza sui mercati esteri si fonda sui territori con una più elevata specializzazione delle esportazioni del Legno Arredo. Le imprese di 30 province specializzate realizzano il 69,4% del made in Italy del Legno e Mobili. A livello regionale emerge una elevata vocazione all’export nel Legno e Mobili per il Friuli-Venezia Giulia con un indice di specializzazione di 418, seguita dalla Provincia Autonoma di Bolzano con 235, dalle Marche con 205, dalla Puglia con 190, dal Veneto con 189.

Tra le province con almeno l’1% delle esportazioni del Legno e Mobili, la maggiore specializzazione dell’export si osserva a Pordenone (indice pari a 773), Pesaro e Urbino (597), Treviso (564), Como (502), Udine (387), Bari (377), Gorizia (358), Monza e Brianza (333), Forlì–Cesena (268), e Provincia Autonoma di Bolzano (235).

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

News recenti
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158