Decontribuzione autisti, Genedani: dopo l'ape social, altro provvedimento negato agli artigiani


Con l'emanazione della circolare INPS che hanno reso operativi gli sgravi contributivi per i conducenti impegnati nei trasporti internazionali, si è perpetrata una violazione della legge oltreché degli accordi stipulati con il Governo ed il Ministero dei Trasporti.

"Dalla misura rimangono esclusi, in modo incomprensibile, gli autotrasportatori artigiani che per definizione sono conducenti essi stessi dei loro mezzi."

Questo il commento del Presidente di Confartigianato Trasporti Amedeo Genedani.

Peraltro la relazione illustrativa della norma concordata tra Governo ed Associazioni nel 2015, utile ad incentivare i trasporti internazionali, descriveva chiaramente che per conducenti si intendono i dipendenti ed i padroncini che guidano il proprio mezzo, così come sancito dal Reg. 561/2006 che impone l'obbligo dei tempi di guida e riposo e l'utilizzo del tachigrafo.

"A questo punto - continua Genedani - delle due l'una: o si continua a considerare, come vuole l'Europa, chi guida il proprio camion un conducente sia per l'applicazione delle regole che per l'ottenimento dei benefici, oppure non bisogna stupirsi se i trasportatori artigiani conducenti si considereranno esonerati dal rispettare le norne europee quali l'orario di lavoro ed i tempi di guida e di riposo."


News recenti
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158