Dal 1 gennaio 2019 l’addio al SISTRI


Il Decreto Legge Semplificazioni ha ufficialmente abolito il Sistri e con esso i contributi da versare per il funzionamento di un programma troppo complicato e poco efficiente. Pertanto, a partire dal 1 gennaio 2019, il Sistema elettronico di tracciabilità dei rifiuti pericolosi sarà abrogato.

Introdotto nel 2010, il Sistri fino a oggi non è mai entrato completamente in funzione ma ha, nel frattempo, comportato costi importanti per le aziende e per lo Stato.

Secondo quanto contenuto nel DL, dall’inizio del prossimo anno e fino alla definizione di un nuovo strumento, i soggetti tenuti alla tracciabilità dei rifiuti continueranno ad adempiere ai propri obblighi attraverso i moduli cartacei, compilando registri di carico e scarico e formulari d’identificazione dei rifiuti.

Il nuovo Sistema sarà 2.0, organizzato e gestito direttamente dal Ministero dell’Ambiente.

«Ci siamo battuti duramente negli ultimi anni per superare questo complicato sistema. Perciò oggi non possiamo che esprimere soddisfazione per l’abolizione del vecchio Sistri – ha commentato il Presidente di Confartigianato Milano Monza e Brianza, Giovanni Barzaghi - Ora si apre la seconda fase: siamo in attesa d’informazioni precise sul nuovo programma che auspichiamo risponda alle esigenze delle imprese, senza ulteriori pesanti carichi burocratici».


News recenti
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158