top of page

Regolamento UE n. 2021/1902 del 29/10/2021


Il Regolamento UE 2021/1902 ha introdotto delle modifiche per quanto riguarda l'utilizzo nei prodotti cosmetici di determinate sostanze classificate come “cancerogene, mutagene o tossiche per la riproduzione”. È fatto divieto la commercializzazione di diverse sostanze, tra cui lo Zinco Piritione ed il Butylphenyl Methylpropional utilizzati nelle formulazioni cosmetiche a partire dal prossimo 1° marzo. Pertanto, da tale data, le aziende cosmetiche non potranno più immettere sul mercato prodotti che contengono una o più delle sostanze coinvolte e chiunque faccia parte della catena distributiva – quindi anche estetiste- non potrà mettere a disposizione dei consumatori tali prodotti.

La norma non prevede date differenziate per l’immissione sul mercato e la commercializzazione al dettaglio, di fatto riducendo i tempi di smaltimento che sono normalmente previsti dai Regolamenti di adeguamento al progresso tecnico. Il Regolamento non prevede, infine, esplicitamente che i prodotti debbano essere restituiti dagli estetisti ai loro fornitori, ma semplicemente che tali prodotti non sono più conformi.

Saranno pertanto gli accordi tra le parti a stabilire se i prodotti in questione debbano essere smaltiti dalle estetiste o reinviati ai fornitori.

Scarica QUI il Regolamento


CELEX_32021R1902_IT_TXT
.pdf
Scarica PDF • 423KB

Comments


bottom of page