top of page

Opportunità "Proposte di intervento per il restauro e la valorizzazione di parchi e giardini storici


Si segnala che sul sito del Ministero della Cultura è stato pubblicato l’avviso pubblico “Proposte di intervento per il restauro e la valorizzazione di parchi e giardini storici”.


La misura è dedicata ad incentivare, con l’erogazione di finanziamenti concessi nella forma di contributo a fondo perduto, la rigenerazione e riqualificazione di parchi e i giardini italiani di interesse culturale. Tra gli obiettivi rafforzare l’identità dei luoghi e migliorarne la qualità paesaggistica, favorire il benessere psicofisico dei cittadini e creare nuove modalità di fruizione culturale e turistica dei territori, sviluppare la sensibilità ambientale attraverso la trasmissione delle conoscenze scientifiche e delle tecniche botaniche sperimentate nel tempo.


I destinatari dell’Avviso sono i proprietari, possessori o detentori a qualsiasi titolo - pubblici o privati - di parchi e giardini di interesse culturale (artistico, storico, botanico, paesaggistico).


Gli interventi ammessi al finanziamento dovranno essere altamente significativi, idonei a generare un tangibile miglioramento delle condizioni di conservazione del bene, nonché un positivo ed elevato impatto sulla promozione dello sviluppo culturale, scientifico, ambientale, educativo, economico e sociale. Sono ricompresi i seguenti interventi:

- di restauro, riqualificazione e manutenzione straordinaria della componente vegetale e del disegno del giardino.

- sulla componente architettonica e scultorea.

- di ottimizzazione degli impianti tecnici del giardino

- di implementazione e ottimizzazione degli impianti di messa in sicurezza del giardino

- di valorizzazione e comunicazione.


La proposta dovrà essere redatta secondo gli indirizzi metodologici, tecnici ed esecutivi sui diversi momenti dell’intervento di restauro (dalle fasi di conoscenza, rilievo e indagini preliminari, alla fase progettuale e di cantiere vero e proprio fino alle opere di manutenzione) contenuti nelle “Linee guida e norme tecniche per il restauro dei giardini storici”, elaborate da un gruppo di lavoro costituito tra il Ministero e l’Associazione Parchi e Giardini d’Italia, diramate con circolare del MIC n. 63 del 20 dicembre 2021.


Nel caso di beni di proprietà pubblica, non affidati in gestione a terzi, finanziamento è concesso nella forma del contributo a fondo perduto ed è pari al 100% delle spese ammissibili per la realizzazione degli interventi (nel caso in cui i beni pubblici siano affidati in gestione a terzi lo

stesso contributo è concesso a condizione che l’intervento richiesto a finanziamento non rientri negli impegni assunti dai terzi gestori all’atto dell’affidamento).


Nel caso di beni di proprietà privata, il contributo concesso potrà variare da un minimo del 50% alla totale copertura della spesa ammissibile in funzione delle previste modalità di fruizione pubblica del bene.


La misura rappresenta per le aziende del settore giardinaggio e cura del verde una importante opportunità, si ricorda che le domande dovranno essere presentate entro il 15 marzo 2022.


Per ulteriori dettagli e la documentazione potete visitare la pagina dedicata sul sito del Ministero della Cultura

Comments


bottom of page