top of page

DL Sostegni-ter del 27/012022 - Intervento sulle cessioni dei crediti fiscali - criticità e azioni


Nella Gazzetta Ufficiale pubblicata nella tarda seratadel 27 gennaio 2022 è contenuto il D.L. Sostegni Ter in vigore sempre da ieri, che contiene all’art. 28 una “stretta” sulla possibilità di cessione dei crediti fiscali.

In particolare:

  • nel caso in cui il fornitore abbia concesso lo sconto in fattura, il medesimo può cedere una sola volta il credito a terzi, comprese le banche, dopodiché il credito diventa incedibile;

  • in caso di cessione, il primo cessionario non può cedere ulteriormente il credito.

  • Inoltre, viene fissata la data del 7 febbraio 2022 quale termine entro cui possono essere "smaltiti" i crediti pregressi. Alla luce di tale disposizione, i crediti che, alla data del 7 febbraio 2022, hanno già costituito oggetto di opzione, possono essere ulteriormente ceduti una sola volta e pertanto gli imprenditori che hanno già comprato il credito (anziché concedere lo sconto in fattura),possono cederli un'altra volta.

  • Le continuemodifiche della disciplina dei crediti fiscaliche si sono susseguite negli ultimi mesi hanno determinato incertezza sul mercato con l’effetto di bloccarele operazioni, anchequelle che non presentano profilipatologici.


Inoltre, limitare a una sola cessione il trasferimento dei crediti determina un rallentamento delle operazioni di acquisto da parte degli operatori finanziariche sono prossimi al raggiungimento della loro capacità di “assorbimento” in compensazione dei crediti stessi, con inevitabili incrementi di oneri finanziari in quanto si contrae il numero degli operatori che possono operareacquisizioni.

La Confederazione, che si è attivata fin dai primi esiti del Consiglio dei Ministri che ha approvatoil D.L. per richiedere interventi correttivi del testo, interverrà, in coordinamento con le altre rappresentanze d’impresa, in sede di dibattito parlamentare per richiedere lo stralcio della normae, in subordine, per sostenerne la modifica al fine di rendere possibile almeno due cessioni e, in ogni caso, cessioni plurime nei confronti di soggetti istituzionali (banche, assicurazioni e soggetti iscrittiall’albo degli intermediari finanziari).


Scarica QUI il decreto legge

DL n. 4-2022
.pdf
Download PDF • 2.03MB

Kommentare


bottom of page