Giustizia più efficiente: undici borse di studio per il tribunale di Monza

10/10/2019

 

Un servizio giustizia più efficiente significa una ragionevole durata dei processi e lo smaltimento di quelli pendenti, con ricadute positive su un territorio di 1milione200mila abitanti.

È questo l’obiettivo del Progetto “Ufficio per il Processo”, 11 borse di studio erogate a favore di giovani laureati in giurisprudenza, che vede Assolombarda, Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, APA Confartigianato Milano, Monza Brianza, Fondazione Comunità Monza Brianza onlus e l’Associazione Prospera impegnate nel sostegno al Tribunale di Monza.

Il Progetto “Ufficio per il Processo” è il primo protocollo sottoscritto nel territorio di Monza e Brianza e uno dei pochi analoghi in Lombardia. La convenzione prevede 11 borse di studio, per un investimento di 79mila euro, destinate a laureati in giurisprudenza (all’esito di un corso di durata almeno quadriennale) che non abbiano compiuto i trent’anni.

 

“Ho pensato di percorrere questa strada – ha affermato Laura Cosentini, Presidente del Tribunale di Monza alla luce di una normativa nazionale del 2013 (DL 69/13 e succ.modd.) che consente l'apporto finanziario di terzi per favorire l'accesso al tirocinio, e credendo fortemente nelle proficue sinergie di un modulo formativo per i giovani e di supporto al magistrato. Confido possa derivarne, unitamente al costante impegno dei giudici, un’accresciuta risposta di Giustizia, in termini di efficienza ed efficacia, da parte di un ufficio che sempre più risente di un organico sottodimensionato a fronte di pendenze e sopravvenienze molto elevate”.

 

Su 139 Tribunali italiani, il Tribunale di Monza è al 6° posto per grandezza del bacino d’utenza e solo al 21° posto come organico di magistrati. I 58 magistrati previsti (con il 7-8% di vacanze) hanno in carico circa 30mila procedimenti civili e 20 mila procedimenti penali.

 

Il modulo organizzativo, prevedendo l'affiancamento a magistrati di giovani meritevoli, con compiti di studio e approfondimento anche a supporto dell’attività del giudice, coniuga esigenze di formazione professionale dei neolaureati in giurisprudenza, con esigenze organizzative degli Uffici Giudiziari. I giovani inoltre, secondo le indicazioni del magistrato affidatario, potranno partecipare alle udienze monocratiche o collegiali, anche non pubbliche, nonché alle camere di consiglio. Il periodo di formazione teorico-pratica può essere svolto presso tutti gli uffici giudiziari e durerà 18 mesi con affidamento a un magistrato in servizio presso l’ufficio giudiziario prescelto.

 

Per la nostra Associazione, nata oltre 70 anni fa a Monza - ha sostenuto Giovanni Barzaghi Presidente di APA Confartigianato Imprese Milano Monza Brianza - essere parte attiva di progetti utili al territorio è una vocazione. Per questo abbiamo deciso di sostenere il progetto delle borse di studio perché una Giustizia che si muove in tempi più rapidi costituisce un valore per cittadini e imprese. Siamo infatti convinti che giovani risorse preparate, che abbiano avuto l’opportunità di formarsi all’interno del Tribunale, potranno fornire un valido supporto al lavoro dei Magistrati”.  

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

News recenti
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158