Taglio delle tariffe dei premi Inail. Confartigianato: "Una vittoria per le imprese"

24/01/2019

 

Esulta Confartigianato per la vittoria che chiude la lunga battaglia finalizzata alla revisione tariffaria degli importi Inail.

Confartigianato è intervenuta in questi anni con vigore nelle sedi istituzionali e nei confronti dell’Inail per richiedere la revisione tariffaria. Un intervento tanto più necessario sia alla luce dell’evoluzione dei cicli lavorativi conseguenti alla diffusione delle nuove tecnologie, sia considerando i forti attivi per l’Istituto riscontrati dalla serie storica della Gestione Artigiani.

La Direzione Generale dell’Inail, dopo aver impostato il quadro generale della riforma, ha quindi presentato al Governo una nuova bozza di Nomenclatore tariffario, aggiornato alla luce di più recenti approfondimenti tecnico attuariali nei quali si è tenuto conto delle richieste avanzate da Confartigianato nel corso della serie di incontri in sede tecnica.

 

Confartigianato ha infatti richiesto e ottenuto, nell’ottica del contenimento del costo del lavoro, e di semplificazione ed aggiornamento delle voci di tariffa, una quota di riduzione media dei premi per il personale dipendente del settore artigiano superiore a quella inizialmente stanziata dall’INAIL, oltre ad una revisione periodica delle tariffe. Anche lo sconto destinato alla categoria degli artigiani, che sembrava destinato all’eliminazione è invece ripristinato  e confermato, sempre grazie all’intervento efficace di Confartigianato.

 

Alla luce di quanto sopra, al fine di aggiornare il nuovo sistema tariffario, l’Inail, con la circolare n. 1 del 11 gennaio 2019, ha fornito le prime indicazioni circa il differimento dei termini (generalmente previsti per il 16 di febbraio) di tutti gli adempimenti legati all’autoliquidazione INAIL; così, entro il 31 marzo 2019 l’Inail metterà a disposizione delle imprese le basi di calcolo, mentre gli adempimenti aziendali sono fissati per il 16 maggio 2019. Per tale data le aziende sono tenute:

 

  • alla presentazione telematica delle denunce delle retribuzioni;

  • ad effettuare sempre telematicamente l’eventuale comunicazione di riduzione delle retribuzioni presunte;

  • alla presentazione dell’autocertificazione relativa allo sconto in edilizia (spettante solo alle imprese in regola con i contributi);

  • al pagamento del premio Inail. Resta confermata la possibilità di effettuare il pagamento rateale, la prima rata da versare entro il 16 maggio 2019, sarà pari al 50% del dovuto, mentre le restanti 2 sono previste nella misura del 25% ciascuno entro le date del 16 agosto e del 16 novembre.

  •  

 

Gli esperti di Consulenza e Lavoro dell’associazione sono a disposizione delle imprese che avessero necessità in merito.

Tags:

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

News recenti
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158