Divieti circolazione 2018: Ordinanza Consiglio di Stato sospende esecutività sentenza per le autorizzazioni in deroga

28/09/2018

 

Si informa che è stata pubblicata l’ordinanza n. 4497/2018 emessa il 21 settembre scorso con cui la Sezione V del Consiglio di Stato ha sospeso l’esecutività della sentenza impugnata, fissando l’udienza di merito al 17 gennaio 2019.

La motivazione che è alla base dell’ordinanza, afferma che i decreti impugnati avanti al TAR non presentano i vizi di legittimità denunziati dal Codacons, essendo il loro contenuto “sufficientemente specifico nel fissare i criteri a cui i Prefetti devono attenersi nell’accordare la deroga al divieto di circolazione tenuto conto delle variabili legate a situazioni e circostanze contingenti non previamente prefigurabili”.

Pertanto, fino alla metà di gennaio 2019, la Sentenza del Tar non avrà alcun effetto né ripercussioni sulle autorizzazioni alla circolazione in deroga rilasciate dai Prefetti.

Inoltre, nella motivazione si specifica che il Prefetto deve esaminare le domande di deroga con apprezzamento “cauto e prudente” e che quindi non occorre avere una ulteriore norma che dettagli il comportamento di questa autorità.

I principali "passaggi" dell'udienza in Camera di Consiglio al Consiglio di Stato sono stati i seguenti:

  • Presenti gli Avvocati dei Ministeri, del Codacons e delle Associazioni dei datori di Lavoro intervenute ad adiuvandum compresi Confartigianato Imprese e Confartigianato Trasporti;

  • l’Avvocatura dello Stato ha fatto presente che la sentenza del TAR poneva il Ministero in una grave situazione in quanto la stessa chiedeva al Ministero di intervenire sulle Prefetture mentre, in base alla Legge, il Ministero non poteva imporre prescrizioni specifiche alle Prefetture, a cui aveva già dato indicazioni nell’ambito consentito dalla Legge, con una apposita circolare;

  • Il Codacons ha “denunciato” che l’Amministrazione da anni non ottempera ai giudicati sul tema creando un grave danno alla sicurezza del trasport;

  • Il nostro Avvocato ha fatto presente che la migliore smentita alla tesi del Codacons della prassi elusiva dei giudicati da parte ministeriale e la conferma della validità degli interventi ministeriali era dimostrata dal fatto che in tutti questi decenni i dati statistici dimostravano una costante diminuzione delle vittime degli incidenti stradali pur aumentando il numero dei veicoli circolanti.

Si fa riserva di fornire ulteriori informazioni, non appena disponibili.
Scarica l’Ordinanza in premessa

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

News recenti
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158