Confartigianato sollecita il Ministro Toninelli determinato a mantenere fede agli impegni assunti con la categoria

21/09/2018

 

ConfartigianatoTrasporti, CNA Fita e SNA Casartigiani, le tre associazioni di categoria che il 10 settembre scorso avevano sollecitato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Toninelli per il rispetto degli impegni presi in occasione del differimento del fermo dei servizi di autotra-sporto, non potevano avere risposta più rapida e chiara.

Infatti, lo scorso venerdì 14 settembre, il Ministro Danilo Toninelli intervenendo alla Convention Nazionale di Confartigianato Trasporti, nel sottolineare la grande importanza del sistema dell’autotrasporto per l’economia del paese, ha inequivocabilmente dichiarato di essere impegnato su tutte le questioni riguardanti il settore, affermando di avere anche pronte positive risposte per gli argomenti contingenti emersi durante l’incontro con le associazioni di categoria, tenutosi il 26 luglio scorso.

Il Ministro ha spiegato che avrebbe voluto equiparare l’importo delle deduzioni riconosciute per le trasferte effettuate dal dipendente a quelle relative ai trasporti personalmente effettuati dall’imprenditore ma, l’attuale stanziamento di 70 milioni di euro previsto, non lo consente e per questo, per il prossimo anno si è impegnato a ricercare ulteriori risorse per questa agevolazione.
Per l’anno in corso relativo ai redditi 2017 invece, ha garantito che ai titolari d’impresa che guidano personalmente il mezzo, saranno riconosciute ulteriori risorse portando così l’importo di 38 euro, originariamente riconosciuto con il comunicato del 16.7.2018, a 41/42 euro.

Rispetto alle voci relative al rimborso accise gasolio ed alle compensazioni per i pedaggi il Ministro ha comunicato che sono aperte delle riflessioni, consapevole che bisogna percorrere la via del rinnovo del parco veicolare ma senza strappi con la categoria.

Il Ministro ha più volte sottolineato che la tutela e la dignità della piccola impresa vengono prima di tutto e a tal fine si è espresso favorevolmente sulla necessità che il suo Dicastero ripubblichi periodicamente i valori di riferimento dei costi di esercizio delle imprese di autotrasporto per la sicurezza dei lavoratori che viaggiano, per risolvere l’endemico problema del mancato rispetto dei tempi di pagamento e per il contrasto alla concorrenza sleale estera con l’estensione della normativa distacco ai trasporti internazionali.

Danilo Toninelli ha ribadito la volontà di intervenire nei confronti dei concessionari autostradali per costringerli ad investire di più sulla manutenzione, poiché sino ad ora hanno pensato esclusivamente ai profitti e molto poco alle regole sociali ed alla sicurezza, compresa quella delle imprese di autotrasporto che usano sistematicamente le infrastrutture stradali.

I drammatici eventi che hanno colpito il paese, hanno determinato che sull’attuazione delle misure più urgenti si sta lavorando e che tra la fine del mese di settembre e l’inizio di ottobre, saranno convocate le Associazioni di categoria per proseguire il tavolo di confronto col settore già avviato a luglio.

Alla luce delle importanti dichiarazioni, rese pubblicamente dal Ministro Toninelli, i vertici delle tre organizzazioni di categoria dell’Artigianato e delle PMI si sono riservati di valutare con i rispettivi organi direttivi la possibilità di decidere in merito alla risoluzione del fermo nazionale dei servizi che, allo stato attuale, è stato differito a fine settembre.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

News recenti
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158