Salgono a 28.902 le imprese che aderiscono contratti di rete. Il 7,3% delle imprese in rete partecipa a due o più contratti

30/05/2018

 

Il Contratto di rete è stato istituito nel 2009 e permette alle imprese italiane, in larga parte di piccola dimensione, di aggregarsi in modo più agile rispetto al passato: l’impresa mantiene la sua autonomia operativa e condivide con i partner know-how, contatti e risorse professionali qualificate e può attuare strategie di sviluppo e di avvicinamento ai mercati esteri rendendole più performanti e condividendo i costi. Secondo gli ultimi dati disponibili al 3 maggio 2018 sono censiti ed attivi 4.656 contratti di rete, di cui 697 con personalità giuridica – che coinvolgono 28.902 imprese, pari a 48 imprese ogni 10.000 imprese registrate ed in particolare il 7,3% delle imprese partecipa a due o più reti. La collaborazione tra le imprese registra una intensità doppia rispetto alla media nei Servizi digitali (100 imprese ogni 10.000 imprese registrate), seguiti da Manifatturiero esteso (85), Agricoltura (66), Servizi alle persone (62), Servizi non digitali per le imprese (51), Commercio e riparazione (32) e Costruzioni (28).

Il 2017 è l’anno in cui sono stati stipulati più contratti di rete e precisamente 1.229, che rappresentano un quarto (26,4%) dei contratti di rete attivi al 3 maggio 2018 e nati sin dal 2010: l’aumento rispetto al 2016 è stato intenso e pari al +50,2%.

A livello provinciale per ventotto province si rivela una incidenza di imprese con contratti di rete su totale imprese superiore alla media ed in particolare in tre province del Lazio di triplica la media con Viterbo a 327 imprese, Frosinone a 212, Rieti a 160, Latina a 150; seguono, tutte con valori due volte la media, Udine (138), Pordenone(136), Gorizia (135), Trieste (106), Lecco (97) e Roma (94). Va inoltre segnalato che la propensione a stipulare contratti di rete può essere influenzata positivamente da incentivi di sostegno erogati da province e regioni.

Approfondendo il dettaglio settoriale sono trentaquattro le divisioni Ateco 2007 con incidenza di imprese con contratti di rete su totale imprese due volte la media e valori tre volte la media si rilevano per: Assistenza sanitaria con 375, Bevande con 347, Ricerca scientifica e sviluppo con 335, Raccolta, trattamento e fornitura di acqua con 284, Attivitàdi ricerca, selezione e fornitura di personale con 244, Assistenza sociale non residenziale con 190, Agenzie di viaggio, tour operator e ser. di prenotazione e servizi connessi con 182, Raccolta, trattamento e smaltimento rifiuti; recupero materiali con 174, Attività di biblioteche, archivi, musei ed altre attività culturali con 172, Studi di architettura e d’ingegneria, collaudi ed analisi tecniche con 162 e Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse con 147.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

News recenti
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158