Congiuntura a inizio 2018 in positivo ma persistono incertezze su credito, costruzioni e commercio al dettaglio

24/01/2018

 

L’analisi degli ultimi dati disponibili di un set di indicatori chiave per il sistema delle imprese consente di evidenziare alcune caratteristiche di questa fase di ripresa, caratterizzata da un elevato indice del clima di fiducia delle imprese. I dati pubblicati la scorsa settimana sulla produzione manifatturiera mettono in evidenza, nei primi undici mesi del 2017 – al netto degli effetti di calendario – un aumento della produzione manifatturiera del 2,7%, in sensibile miglioramento rispetto al +1,6 dello stesso periodo dell’anno precedente. Ripresa in ritardo per l’edilizia con la produzione delle costruzioni che ristagna a +0,1%, con un marginale miglioramento rispetto al -0,3% dell’anno precedente; la scarsa domanda nell’edilizia si riflette su un persistente profilo cedente dei prezzi immobiliari: al III trimestre 2017 i prezzi delle abitazioni scendono dello 0,8%, sostanzialmente non modificando la tendenza (-1,0%) di un anno prima.

 

In positivo le esportazioni che salgono del 7,7% nei primi dieci mesi del 2017, in miglioramento rispetto al +0,2% di un anno prima. Nei primi nove mesi del 2017 cresce del 5,1% l’export nei settori di Micro e Piccola Impresa, in miglioramento rispetto al +1,2% di un anno prima.

 

Nell’ambito dei servizi si osserva una debolezza del volume del commercio al dettaglio, in riduzione dello 0,6% nei primi 11 mesi del 2017 e in peggioramento rispetto al -0,3% di un anno prima. Si confermano i segnali positivi dal traffico autostradale di veicoli pesanti che nei primi nove mesi del 2017 sale del 3,5%, con un leggero ritocco rispetto al +4,0% di un anno prima.

 

Nei primi nove mesi del 2017 sale del 3,3% il fatturato dei servizi, in netto miglioramento rispetto ad un anno prima quando saliva dell’1,6%. Tra i settori con una maggiore presenza di imprese artigiane sale del 4,7% il fatturato di Trasporti e magazzinaggio (era -0,4% un anno prima), dell’1,4% per Pulizia e disinfestazione (era 0,1% un anno prima) e dell’1,3% per Autoriparazione (era -0,6% un anno prima).

 

Rimane positiva la dinamica imprenditoriale con un aumento dello 0,2% delle imprese registrate nel III trimestre 2017, in linea con +0,3% dell’anno precedente. Prosegue la fase di selezione delle imprese artigiane (-1,2% al III trimestre 2017) anche se in rallentamento di due decimi rispetto ad un anno prima (-1,4%). Positivo anche il trend dell’occupazione: nei primi tre trimestri del 2017 le ore lavorate – variabile che rappresenta il reale utilizzo del fattore lavoro – salgono dell’1,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, consolidando il trend di dodici mesi prima (+1,9%). Appare ancora incerta la tendenza del credito, con i prestiti alle imprese che salgono dello 0,3%, non modificando sostanzialmente il quadro stagnante che si registrava un anno prima.

 

Nel complesso degli indicatori chiave esaminati prevalgono condizioni di trend in miglioramento o stazionarietà rispetto all’anno precedente mentre è più contenuto il numero degli indicatori rallentamento.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

News recenti
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158