CCNL Area Tessile-Moda e Area Chimica-Ceramica – siglata l’ipotesi di accordo per il rinnovo

08/01/2018

 

Confartigianato Moda, Confartigianato Chimica, Confartigianato Ceramica, le organizzazioni datoriali e le sindacali dei lavoratori hanno sottoscritto l’ipotesi di accordo per la definizione del nuovo CCNL che rinnova e accorpa i due previgenti contratti collettivi dell’Area Tessile-Moda e dell’Area Chimica-Ceramica, scaduti rispettivamente il 30 giugno 2016 e il 31 dicembre 2016.

Il nuovo CCNL si applica ai dipendenti delle imprese artigiane dei Settori Tessile, Abbigliamento, Calzaturiero, Pulitintilavanderie, Occhialerie, Chimica, Gomma Plastica, Vetro, Ceramica, Terracotta, Grès, Decorazione Piastrelle, e scadrà il 31 dicembre 2018.

Per quanto concerne il Mercato del lavoro si segnalano le seguenti novità: l’adeguamento della normativa contrattuale dell’apprendistato alle disposizioni di cui al d.lgs. 81/2015; la definizione di una specifica tipologia di contratto di lavoro a tempo indeterminato per il reinserimento al lavoro destinato ad alcune categorie di lavoratori, che prevede la corresponsione di un salario d’ingresso attraverso il sistema del cd. sottoinquadramento; l’ampliamento della possibilità di assumere lavoratori con contratto a tempo determinato.

Con l’accordo è stato definito un aumento salariale a regime pari a 45 euro per il Livello 3° Settore Abbigliamento che saranno erogati con le seguenti tranches e decorrenze: 15 euro dal 1° gennaio 2018, 15 euro dal 1° ottobre 2018 e gli ultimi 15 euro dal 1° giugno 2019, dunque oltre la naturale vigenza contrattuale. Con le medesime decorrenze saranno erogati per il Settore Chimica 48,10 euro, al 3° Livello, con le seguenti tranches di aumento: 18,10 euro, 15 euro, 15 euro; per il Settore Ceramica 42 euro, al livello E, con le seguenti tranches di aumento: 15 euro, 15 euro, 12 euro.

Tali aumenti devono essere riparametrati per tutti i livelli di inquadramento, anche per tutti gli altri Settori che sono e restano contraddistinti da tabelle specifiche. Le tabelle complete saranno condivise con le organizzazioni sindacali nei prossimi giorni e quindi disponibili una volta siglate.

Ad integrale copertura del periodo di carenza contrattuale che va dal 1-7-2016 al 31-12-2017 per l’Area Tessile-Moda e dal 1-1-2017 al 31-12-2017 per l’Area Chimica Ceramica, ai soli lavoratori in forza alla data del 14 dicembre 2017, sarà corrisposto un importo forfetario a titolo di “Una tantum” pari, rispettivamente, ad euro 120 lordi e euro 80 lordi, suddivisibile in quote mensili, o frazioni, in relazione alla durata del rapporto nei periodi interessato.

Tali importi verranno erogati in due soluzioni di pari importo: la prima con la retribuzione del mese di marzo 2018, la seconda con la retribuzione del mese settembre 2018.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

News recenti
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158