Lissone - Elezioni amministrative 2017 Ciclo di incontri con i candidati sindaco – le proposte di APA Confartigianato

01/06/2017

In vista delle imminenti elezioni amministrative la sezione lissonese di APA Confartigianato, in qualità di associazione di rappresentanza di riferimento in città degli interessi degli artigiani e piccoli imprenditori, ha organizzato una serie di incontri con i principali candidati Sindaco di Lissone.

 

Attraverso un calendario pianificato di incontri separati, Confartigianato di Lissone ha incontrato Concettina MonguzziFabio Meroni, Roberto Perego, Mauro Guglielmin, Emanuele Sana, Piacere Filippo, per un confronto sulle priorità e problematiche delle aziende artigiane micro e piccole imprese.

 

Presenti ai vari incontri il Segretario Generale Paolo Ferrario, il Presidente della sezione di Lissone Giovanni Mantegazza, i Consiglieri, i componenti del Gruppo di Lavoro e alcuni imprenditori della città.

Gli incontri sono stati l’occasione, per esprimere le aspettative e le esigenze di artigiani e piccoli imprenditori in relazione ad alcune tematiche significative.

 

In tale contesto, il Segretario Generale Ferrario ha presentato il documento intitolato “Idee per la città” contenente le proposte di Confartigianato a sostegno del mondo artigiano e dei piccoli imprenditori. «Ci troviamo in una fase storica ed economica in cui è necessario aprirsi al futuro, e siamo certi che la città di Lissone abbia le risorse per raccogliere questa sfida. Con questo documento vogliamo individuare strategie coerenti e indicazioni concrete per attuarle, il più possibile condivise» ha dichiarato Ferrario.

 

Oltre ai temi di carattere generali quali fisco, politiche attrattive per nuove imprese, semplificazione e infrastrutture, sono emersi alcuni specifici argomenti che hanno sollecitato il confronto con i candidati, in particolare:

  • il gravoso problema della piattaforma ecologica, a causa in particolare del mancato recepimento del materiale/scarto  del legno, un vero e proprio controsenso per quella che è definita la città del mobile;

  • il nuovo regolamento sulla pubblicità, il controllo dell’abusivismo e, più in generale, la sicurezza e il rispetto delle regole;

  • la necessità di rendere attrattiva e abbellire la città sia per i cittadini residenti che per avvicinare nuovi clienti

Di seguito alcuni spunti emersi nei citati incontri:

 

Concettina Monguzzi, ha apprezzato i contenuti del documento presentato da Confartigianato e si è confrontata con gli imprenditori presenti. Ha ricordato l’attività svolta dalla sua amministrazione comunale in questi anni e gli scenari a cui ancora oggi va dedicata maggiore attenzione: di particolare interesse le imprese, il sociale, la famiglia, i disoccupati, gli immigrati che nella città di Lissone complessivamente sono parecchi.

 

Fabio Meroni ha trattato molti dei punti contenuti nel documento di APA Confartigianato, esprimendo in particolare diverse considerazioni sulle strutture abbandonate e da riqualificare per le quali si sarebbe potuto fare molto di più e meglio. Ha specificato di volere un dialogo aperto con le associazioni di categoria e che, se il bilancio che erediterà il nuovo Sindaco lo consentirà, si potranno fare tante iniziative per stimolare le attività delle imprese.

 

Roberto Peregosi è presentato facendo leva sulla propria conoscenza e esperienza del mondo delle imprese. Durante l’incontro ha declinato tutti i punti contenuti nel documento presentato da Confartigianato ed ha sottolineato che riprendono i punti principali del suo programma elettorale. Si è soffermato in particolare sulla necessità di avere una visione della città che valorizzi il mondo produttivo e che è sua intenzione impegnarsi perché artigianato, impresa e lavoro siano al centro delle politiche amministrative.

 

Mauro Guglielmin, ha sottolineato la necessità di rendere il luogo di lavoro sempre più sicuro. Nel merito delle infrastrutture si è dichiarato assolutamente contrario alla pedemontana, considerata una perdita di soldi e di aree.

 

Emanuele Sana si è confrontato apertamente con gli imprenditori presenti. È stato posto alla sua attenzione il tema legato alla legalità soprattutto per contrastare l’abusivismo che ostacola e penalizza coloro che sono in regola. Sana si è dichiarato cosciente delle criticità che gli imprenditori si trovano quotidianamente ad affrontare per sostenere le proprie attività e, a tal proposito, ha colto l’occasione dell’incontro per proporre all’Associazione l’apertura di uno sportello presso l’amministrazione comunale per supportare meglio gli imprenditori.

 

A ciascun candidato sindaco è stato successivamente chiesto di sottoscrivere il documento “idee per la città”, impegnandosi a portare avanti le azioni, le priorità e gli obiettivi proposti da APA Confartigianato Imprese.

 

     

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

News recenti
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158