Corsi di formazione per il corretto utilizzo del cronotachigrafo

21/04/2017

APA Confartigianato organizza, in collaborazione con il Consorzio Autoscuole Villoresi, i corsi sul buon funzionamento del cronotachigrafo rivolti alla categoria autotrasporto.

 

Nei mesi scorsi infatti, sono stati emanati il Decreto Dirigenziale n. 215 del 12 dicembre 2016 (Disposizioni in materia di corsi di formazione sul buon funzionamento cronotachigrafi) e la Circolare esplicativa 2720 del 13/02/2017, con cui la Direzione Generale per il Trasporto Stradale ha diramato le disposizioni relative ai corsi di formazione sul buon funzionamento dei tachigrafi digitali ed analogici ed in materia di istruzione dei conducenti e di controllo sulle attività degli stessi.

 

Con questi provvedimenti il Ministero dei Trasporti ha precisato che il corretto adempimento degli oneri di formazione ed informazione dei conducenti può essere valutato quale circostanza esimente della responsabilità delle imprese ai fini dell'applicazione delle sanzioni del codice della strada; infatti, per le infrazioni dei propri autisti ai Regolamenti comunitari 561/2006 e 165/2014, l'impresa di trasporto ha una responsabilità oggettiva che ricorre in caso di inefficiente organizzazione dell'attività dei propri conducenti e/o per non aver fornito agli stessi: corretta formazione, adeguate istruzioni ed aver omesso i controlli periodici. 

 

Fermo restando che il principio generale da soddisfare è quello per cui le imprese di trasporto sono tenute ad organizzare l'attività dei propri conducenti in modo che possano rispettare le disposizioni sui tempi di guida e sul corretto uso del tachigrafo, il decreto ribadisce la non obbligatorietà della frequenza dei corsi per i dipendenti delle imprese stesse. Sempre nel decreto, si evidenzia l’ambito di applicazione dei corsi, rivolti non solamente ai dipendenti dell’autotrasporto merci e viaggiatori contro terzi ma anche all’attività conto proprio.

 

Per quanto riguarda i conducenti che rivestono nell’ambito dell’impresa posizioni di direzione o comunque di organizzazione dell’attività dell’impresa stessa, il decreto chiarisce che le sanzioni di cui all’art. 174, comma 14 del Cds non siano già applicabili agli stessi, poiché “essendo direttamente responsabili della direzione dell’impresa non potranno eccepire il corretto adempimento degli oneri di formazione e controllo da parte dell’impresa da essi stessi gestita per le infrazioni loro contestate in qualità di conducenti”.

 

Oltre alle sopra citate normative, la Direzione Centrale per la Polizia Stradale del Ministero dell'Interno ha emanato la Circolare prot. n. 300/A/2438/17/111/20/3 del 24/3/2017 con cui chiarisce alcuni aspetti relativi alla valutazione, da parte dell'Organo di controllo su strada, degli adempimenti effettuati dall'impresa di autotrasporto in materia di formazione sui tachigrafi, istruzione dei conducenti e controllo sulle loro attività, ai fini dell'applicazione della corresponsabilità per le infrazioni commesse dai propri autisti.

 

La circolare degli Interni precisa che "[la]responsabilità dell'impresa per le infrazioni commesse dai propri autisti, può essere del tutto esclusa allorché oltre a tali oneri, l'impresa abbia organizzato la loro attività in modo che possano rispettare le disposizioni del Reg. Ue 165/2014 e del Reg. Ue 561/2006."

 

Viene precisato che l'Organo di Polizia Stradale non contesta all'impresa l'art. 174, c. 14 Cds qualora venga data prova, nell'immediatezza del controllo e comunque prima della redazione del verbale, dell'adempimento degli oneri di formazione, istruzione e controllo attraverso i documenti previsti dal DD 215/2016 del MIT quando trattasi di infrazioni lievi che non presuppongono evidenti carenze organizzative  e quindi quelle definite come infrazioni minori (IM) nell'allegato III del Reg. (UE) 2016/403, che si trova in allegato.  

 

In tutti gli altri casi invece, si procederà alla contestazione dell'art. 174, c. 14 Cds rimettendo la valutazione in ordine alla responsabilità dell'impresa al Prefetto o al Giudice di Pace, esprimendo parere favorevole al loro accoglimento ogniqualvolta si dia prova non solo di inadempimento degli oneri di formazione, istruzione e controllo ma anche del fatto che l'infrazione non è imputabile a insufficienze organizzative dell'attività dei conducenti da parte della stessa impresa.

 

A tal fine, si ricorda anche che le imprese  che intendono avvalersi della facoltà di somministrazione ai conducenti dei corsi disciplinati dal decreto 215, assolvono all'onere formativo di cui ai regolamenti (CE) n. 561/2006 (1) e (UE) n. 165/2014 e dovranno  fornire ai conducenti anche un documento scritto, avente validità annuale, contenente le istruzioni sulle norme di comportamento cui devono attenersi in materia di tempi di guida e sul buon funzionamento del tachigrafo.

 

Per quanto concerne il “controllo" l'impresa deve dimostrare  di aver assolto agli oneri di controllo, mediante l'effettuazione di verifiche periodiche, almeno ogni 90 giorni, sull'attività dei conducenti, del cui esito va redatto un resoconto scritto, controfirmato dal conducente, da conservare presso la sede dell'impresa per almeno un anno.


CORSI DI FORMAZIONE

 

Informazioni generali

I corsi di formazione sono organizzati da APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza in collaborazione con il Consorzio Autoscuole Villoresi, hanno durata di 8 ore e al termine del percorso formativo verrà rilasciato ad ogni partecipante il certificato individuale di partecipazione della validità di cinque anni. Il numero massimo di partecipanti consentito è pari a 40 persone.

 

Dove

Centro Servizi APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza - Viale G.B. Stucchi, 64, Monza

 

Quando

La durata dei corsi è di 8 ore, divisi in due giornate da 4 ore ciascuna. Il termine ultimo di iscrizione è inderogabile, dal momento che i nominativi dei partecipanti devono essere comunicati anticipatamente al Ministero. Sono in programma due edizioni del corso:

• Prima edizione - termine ultimo iscrizioni 28 aprile 2017

Sabato 6 maggio 2017 dalle 09:00 alle 13:00 (4 ore)
Sabato 20 maggio 2017 dalle 09:00 alle 13:00 (4 ore)

• Seconda edizione - termine ultimo iscrizioni 30 maggio

Sabato 10 giugno 2017 dalle 09:00 alle 13:00 (4 ore)
Sabato 24 giugno 2017 dalle 09:00 alle 13:00 (4 ore)

 

Costo

- Associati APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza           € 70,00 + IVA a partecipante
- non Associati APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza      € 90,00 + IVA a partecipante

 

Modalità di pagamento:

• Bonifico:

Intestato a: Istituto Luigi Gatti
IBAN: IT34 Q033 5901 6001 0000 0121 180
Banca Prossima spa, p.zza Ferrari, 10, Milano - n. filiale 05000

• Contanti o assegno al momento dell’accreditamento.

Iscrizione:

 

Gli interessati a partecipare alla prima edizione del corso, dovranno inviare la scheda di adesione, unitamente a copia del documento di identità, all’indirizzo mail categorie@apaconfartigianato.it entro il 28 aprile p.v.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

News recenti
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
 

Copyright © 2017 | APA Confartigianato Imprese Milano Monza e Brianza | Milano viale Jenner, 73 | Monza viale G.B. Stucchi, 64 | Tel. 039 36321 | apa@apaconfartigianato.it C.F. 85007610158