Legge di Bilancio, il commento di Confartigianato Trasporti PDF Stampa E-mail
CATEGORIE - TRASPORTI E LOGISTICA
Lunedì 13 Novembre 2017 11:22

Malcontento e irritazione dell'autotrasporto merci dopo che nei giorni scorsi in Commissione Lavori Pubblici al Senato è stato approvato un emendamento alla Legge di Bilancio che sottrae 50 milioni di euro dal fondo strutturale per il settore.

"Il Ministro Delrio deve garantire l'importo di 51 euro per le deduzioni forfetarie delle spese non documentate anche per quest'anno, nell'interesse della stragrande maggioranza di trasportatori italiani, che su questa misura fondamentale hanno già subito una riduzione costante in questi anni" - affermano Confartigianato Trasporti ed Unatras.

Con l'emendamento approvato si prevede invece un'ulteriore riduzione di risorse sul fondo strutturale che va a minare la sopravvivenza dell'autotrasporto italiano, già pesantemente colpito dalla concorrenza sleale dei vettori esteri.

"E' necessario che il Governo italiano rispetti la categoria - continua Confartigianato - rimedi al pasticcio prodotto nella Legge di Bilancio e mantenga gli accordi assunti".

Si informa inoltre che l'UNATRAS, il coordinamento unitario dell'autotrasporto merci, ha inviato una lettera al Ministro dei Trasporti Graziano Delrio con la richiesta di una convocazione urgente per discutere di tutte le problematiche inerenti il settore.

Scarica la lettera Unatras a firma del Presidente Genedani