SAN.ARTI, riaperte le iscrizioni al fondo PDF Stampa E-mail
SERVIZI - ISTITUZIONALE
Mercoledì 14 Giugno 2017 10:56

 
Dall’1 giugno sono state riaperte le iscrizioni al Fondo San.Artiper i familiari dei lavoratori dipendenti, per i titolari di impresa artigiana, per i soci/collaboratori dell’imprenditore artigiano e per i loro familiari.
 
L’iscrizione al Fondo di assistenza sanitaria integrativa San.Arti per i soggetti sopra indicati è VOLONTARIA ed è possibile fino al 15 dicembre 2017.

 

Per titolari, soci e collaboratori si intendono:

A) Imprenditori artigiani, titolari e legali rappresentanti di impresa, con o senza dipendenti;

B) Soci delle imprese artigiane;

C) Collaboratori degli imprenditori artigiani (familiari coadiuvanti, collaboratori a progetto, collaboratori occasionali);

D) Titolari di piccole e medie imprese non artigiane che applicano i CCNL, a condizione che abbiano lavoratori iscritti a San.Arti. In questi casi la quota annuale 2018 anticipata è pari a 295 euro.

 

Da questa campagna di iscrizione il versamento del contributo potrà essere effettuato, oltre che con il solito bollettino postale, anche con la modalità della carta di credito (circuito Mastercard-Visa).

Possono iscriversi al Fondo anche i familiari di lavoratori dipendenti, di titolari, soci e collaboratori di impresa artigiana. Si ricorda che, in base al regolamento del Fondo, il nucleo familiare è costituito dal coniuge o convivente e da tutti i figli di età inferiore a 18 anni, con un reddito da lavoro inferiore a 6.000 euro lordi.

Il Fondo San.Arti fornisce assistenza sanitaria coprendo una vasta area di competenze mediche, fra cui citiamo il Pacchetto maternità / Diagnostica e visite specialistiche / Pacchetti preventivi e check-up gratuiti / Grave inabilità permanente / Ricovero o indennità di ricovero per grande intervento chirurgico / Odontoiatria / Pacchetto neonati.